Governare il cambiamento con l’evoluzione dei servizi IT


L’IT è ormai il sistema nervoso digitale di qualsiasi azienda e questo ruolo è solo destinato a crescere con la Digital Transformation. Dietro a tutte le attività quotidiane, direzionali, amministrative e produttive c’è l’IT. Per questo l’IT è una risorsa strategica e va gestita adeguatamente. Basandosi sulle buone pratiche dagli standard internazionali come ITIL, COBIT, ISO27001.

Occorre passare da una visione orientata alla tecnologia ad una orientata al business, individuando le unità che contribuiscono con insiemi di funzioni al valore del business (servizi IT).

I servizi IT hanno una vita che dura oltre le tecnologie che inizialmente li compongono, così come avviene per i dati aziendali. Nascono come soluzione alle esigenze del business e si evolvono. L’evoluzione deve essere governata attraverso opportuni progetti.

Il Project Management rappresenta, quindi, l’insieme di attività, conoscenze e tecniche necessarie per gestire e realizzare gli obiettivi di un progetto. Il Project Manager, ovvero la persona incaricata del raggiungimento degli obiettivi del progetto, attraverso l’applicazione di metodologie e tecniche di Project Management ha, quindi, molteplici ruoli: tecnici, sociali, direzionali…

In particolare nel mondo IT il Project Manager deve essere consapevole delle problematiche complesse tipiche del settore, che trovano pochi analoghi in altri settori. Per questo, specie se i progetti diventano lunghi, è preferibile un approccio adattivo o iterativo per la conduzione di un progetto, rispetto all’approccio predittivo tipico di altri settori industriali.

Integrata con il cambiamento, che conduce ad una versione stabile di un servizio, è la successiva fase di esercizio, in cui il servizio IT svolge il compito per cui è stato creato. Il ciclo di vita dei servizi IT quindi deve funzionare esattamente come quello dei processi nel sistema qualità, alternando fasi di esercizio stabile a fasi evoluzione qualora siano emerse necessità di cambiamento durante un’analisi periodica.

In molti casi il cambiamento e l’esercizio possono essere integrati completamente tra loro: questo tipo di processo viene chiamato DevOps e conduce al governo del cambiamento continuo, con la gestione oculata dei rischi collegati.

Gli standard internazionali, come ISO22301, ITIL, COBIT vanno tutti in questa direzione. I consulenti di LINDA sono specializzati nell’adattare le buone pratiche estratte dagli standard alla situazione specifica del cliente.